Un peccato accontentarsi delle imitazioni!

Nel tempo, nessuno è riuscito a riprodurre la perfezione della ricetta originale Antonelli Silio.
E’ il 2003 quando Sandro e Simone Antonelli, titolari della Antonelli Silio, azienda di Pollenza (MC) specializzata nella produzione di semilavorati, inventano una crema di caffè da realizzare mixando i vari ingredienti nella macchina delle granite. Nasce da questa idea assolutamente inedita “Il Caffè del nonno”, che conquista i palati di chi ha la ventura di assaggiarlo.
Tanto che, inizialmente solo grazie al passa parola dei consumatori, “Il Caffè del nonno” si afferma prima nelle Marche e via via in varie regioni d’Italia ed entra nel menù di numerosi bar, stabilimenti balneari, gelaterie e ristoranti. Tra gli altri viene proposto dal re del tiramisù Pompi a Roma, da La Caffettiera a Napoli e dall’Hotel Cristallo a Cortina d’Ampezzo. Il successo de “Il Caffè del nonno” è tale che a distanza di pochi anni alcune tra le più affermate aziende nel mondo del caffè provano ad imitarlo lanciando sul mercato prodotti analoghi. Analoghi, ma non uguali all’originale, come puntualizzano alla Antonelli Silio dove tengono a precisare che “C’è un solo “Il Caffè del Nonno” ed è il nostro”. Purtroppo, per un’azienda delle dimensioni della Antonelli Silio è estremamente difficile riuscire a comunicare al grande pubblico questo concetto. Col risultato che molti non sono consapevoli di consumare un prodotto che,come nella maggior parte dei casi quando si tratta di imitazioni, non ha niente a che spartire con l’originale. “Il Caffè del Nonno” realizzato con la ricetta segreta della Antonelli è piacevole, cremoso, non grasso e si caratterizza per il retrogusto inconfondibile che predispone a prenderne un altro. Chi lo assaggia percepisce immediatamente la differenza. Come confermano i commenti entusiasti postati dagli oltre 26 mila iscritti al fan club aperto su Facebook. Ad appassionarsi a questa crema al caffè non sono soltanto i più giovani, per molti il bicchierino con la cannuccia arancio è ormai un must, ma consumatori di ogni età che la apprezzano sia quando viene proposta al naturale sia quando viene utilizzata con ingredienti aggiuntivi per la realizzazione di ricette di fantasia e di dolci al piatto. Ricette che, in molti casi, sono state elaborate dalla stessa Antonelli Silio che le presenta in occasione dei corsi organizzati per i propri clienti. L’azienda organizza anche degli Open House aperti a tutti i punti vendita interessati ad assaggiare i suoi prodotti, tutti di altissima qualità, dalle creme al cioccolato caldo, al caffè al ginseng. Pur trovandosi a competere con aziende multinazionali ha saputo affermarsi nel settore come un marchio di qualità e di innovazione cercando di comunicare con determinazione al consumatore finale che il Caffè del Nonno non è una categoria di prodotto ma un proprio marchio registrato. Come hanno avuto modo di scoprire a loro spese quanti, negli scorsi anni, hanno provato a proporsi sul mercato con questa denominazione o con altri nomi di fantasia studiati per confondersi con questo.

IMG_19112010_173105